gestisci la tua reputazione online
crotone 24 news notizie
breaking news

Crotone 24 News Notizie

Il portale online con le ultime notizie da Crotone dalla provincia crotonese e dalla Calabria

Crotone breaking news e tutte le altre notizie di cronaca, politica, economia e lavoro, sport, cultura e spettacoli.

trasferimenti aeroporto lamezia terme

Ndrangheta, sequestro di beni a professionisti legati alla cosca Alampi


di Redazione
di Redazione
Crotone24news.it

Destinatari del provvedimento di sequestro die avvocati e un commercialista ritenuti legati alla cosca Alampi.

s_400_250_16777215_00_images_2015_giudiziaria_tribunale-reggio-calabria.jpgPersonale dei Comandi Provinciali dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza di Reggio Calabria ha eseguito , sotto il coordinamento della locale Procura della Repubblica, tre provvedimenti – emessi dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria – con cui è stato disposto il sequestro finalizzato alla confisca - ex D.lgs. n.159/2011 - di beni per un ammontare complessivo pari a circa 1 milione di euro,

nei confronti degli avvocati DIENI Giulia Maria Rossana e PUTORTI’ Giuseppe nonché del commercialista SPINELLA Rosario, tutti legati, a vario titolo, alla ‘ndrangheta, nella sua articolazione denominata cosca “ALAMPI” , operante nella città di Reggio Calabria.

In dettaglio, DIENI Giulia Maria Rossana e PUTORTI’ Giuseppe, entrambi avvocati, sono stati destinatari, in data 22.07.2014, di Ordinanza di applicazione di misura cautelare e sequestro preventivo emessa dal Tribunale Sezione GIP di Reggio Calabria (operazione c.d. denominata “RI FIUTI SPA 2”) e condannati in primo grado - con sentenza emessa dal GUP di Reggio Calabria il 7 luglio 2016 - alla pena di anni 8 di reclusione in quanto ritenuti colpevoli del reato di cui all'art.416 - bis c.p. " per aver fatto parte di un'articolazione ter ritoriale della 'ndrangheta - la cui concreta operatività, fino al febbraio 2006 e con la denominazione di cosca ALAMPI, è stata giudizialmente accertata con sentenza pronunciata dal Tribunale di Reggio Calabria in data 22.12.2008 (passata in giudicato il 1° marzo 2012 nell'ambito del processo c. ALAMPI Matteo + 13 - p.p. n. 1669/01 R.G.N.R. DDA cd. Rifiuti spa) - che agisce prevalentemente nel comune di Reggio Calabria (ambito geografico per l'appunto compreso nel mandamento di Reggio Calabria città)”.

Al riguardo, l' Avv. DIENI Giulia Maria Rossana , insieme all’ex coniuge Avv. PUTORTI’ Giuseppe , recandosi, quali difensori di ALAMPI Matteo, a sostenere i colloqui in carcere con quest'ultimo (all'epoca detenuto nell'ambito del p.p. n. 1669/01 RGNR DDA e già condannato in primo grado per il reato, tra gli altri, di cui all'art. 416 - bis c.p.), “... fornivano uno stabile e concreto contributo al mantenimento ed al rafforzamento dell'articolazione territoriale della 'ndrangheta facente capo al predetto ALAMPI Matteo , prestandosi in modo consapevole e sistematico a fare da postini, nonché da portatori di messaggi e notizie recanti le specifiche direttive impartite dal carcere dall'ALAMPI ai sodali non detenuti (compresi, tra gli altri, VALATI Domenico ed il MAMONE Lau ro), finalizzate a garantire una concreta gestione delle suddette attività economiche (sottoposte ad amministrazione giudiziaria e facenti parte in origine del proprio gruppo imprenditoriale) e delle vicende direttamente e/o indirettamente ad esse connesse in modo pienamente conforme al programma criminoso del sodalizio” .

Salva

Salva

Salva

Recapiti

testata quotidiano crotone
Via Venezia 139 - 88900 Crotone KR Italy
crotone24news@gmail.com
Direttore : Maria Bonaiuto
Web Master : Angelo Cerminara

We are Social

Resta aggiornato senza perdere le notizie di Crotone. Mettici sul tuo canale Social!

Invia un Messaggio

Disclaimer

Testata giornalistica non registrata ai sensi della Legge sull'Editoria n.62 del 7/3/2001.

I loghi presenti nel sito, dove non diversamente specificato, appartengono al proprietario.

L'utente è sempre tenuto a leggere il disclaimer e tutte le informative qui riportate.