web reputation
crotone 24 news notizie
breaking news

Il giornale online con le ultime notizie Crotone. Tutte le news del Crotonese e dalla Calabria

Crotone breaking news e tutte le altre notizie di cronaca, politica, economia e lavoro, sport, cultura e spettacoli.

sicurezza cantieri milano


Accordo Akros-Akrea, nasce la società unica di gestione dei rifiuti

  • Published in Economia e Lavoro

di Angelo Cerminara
di Angelo Cerminara
Founder and Web Consultant

Raggiunto l'accordo con le parti sociali: tutti i 62 dipendenti Akros passeranno in Akrea nel giro di tre anni

s_400_250_0_00_images_2015_ambiente_accordo-akros-akrea.jpgAkrea S.p.a. società partecipata totalmente dal Comune di Crotone che si occupa della raccolta dei rifiuti solidi urbani assorbirà nel giro di tre anni i 62 dipendenti Akros acquisendo anche il servizio della raccolta differenziata.

L'accordo tra le parti coinvolte in una difficile trattativa che andava ormai avanti da mesi è stato reso noto questa mattina dell'amministrazione comunale di Crotone, che ha tenuto una conferenza stampa presso i capannoni della società in-house in località Passovecchio. Presenti il sindaco di Crotone Peppino Vallone, l'assessore all'Ambiente Michele Marseglia, Fabio Tomaino in rappresentanza delle sigle sindacali, e Rocco Gaetani presidente di Akrea.

Tutti hanno inteso sottolineare che l'accordo approvato non riguarda il solo collocamento delle maestranze Akros, società in difficoltà economiche di cui a breve il tribunale potrebbe dichiarare il fallimento, ma un piano industriale di rilancio complessivo del servizio di raccolta rifiuti, che vedrà in Akrea S.p.a. il soggetto unico chiamato a gestire tutti gli aspetti dalla raccolta, alla differenziata, al conferimento. 

Un piano a costo zero, visto che il comune di Crotone non sarà chiamato ad aggiungere nulla oltre l'attuale costo annuale della raccolta differenziata (pari a 1,2 mln di euro). Soldi che passeranno dal bilancio di Akros a quello di Akrea. Come ha indicato lo stesso sindaco Vallone al momento l'unica spesa aggiuntiva per il Comune è stata quantificata in 350 mila euro, già disponibili in cassa, che serviranno a rinnovare il parco mezzi e bidoni di raccolta.

Sono 28 i lavoratori di Akros che già entro il mese di giugno saranno assorbiti in Akrea, mentre gli altri 34 entreranno nel giro di tre anni, man mano che le economie di scala previste dall'aumento della raccolta differenziata, si andranno a riverberare positivamente sul bilancio della società, permettendo così l'aumento del personale. 

Come ha ricordato l'assessore Marseglia, la raccolta differenziata porta economie di scala e risparmi in termini economici, dato che il costo del conferimento dei rifiuti indistinti grava con percentuali molto elevate sui costi complessivi del servizio. Tanto più aumenta la raccolta differenziata, tanto più scende quella indifferenziata e quindi i costi di stoccaggio e conferimento di questa. Basta raggiungere il 25% di differenziata per ottenere economie di scala che consentono di attuare il piano previsto (attualmente il Comune di Crotone è al 20%) .

L'assorbimento di tutti i lavoratori Akros è stato reso possibile grazie alla riduzione degli emolumenti proposto dagli stessi lavoratori e accolto positivamente dall'amministrazione comunale. Fabio Tomaino ha invece ricordato che nell'accordo è prevista la costituzione di una commissione di vigilanza che dovrà valutare lo "stato di avanzamento" dei lavori ed il rispetto di ogni punto del piano industriale, senza sbavature.

Grazie a questo accordo Akrea si troverà a gestire unicamente l'intero ciclo dei rifiuti urbani, e da qui la possibilità di accedere a finanziamenti europei, oggi previsti esclusivamente per la raccolta differenziata. 

Il sindaco Vallone ha infine precisato che l'accordo dovrà essere deliberato dal Consiglio comunale di Crotone, poichè nel piano industriale è prevista l'assegnazione alla società in-house Akrea di un nuovo servizio (raccolta differenziata) che necessita appunto del via libera del Consiglio. L'assessore Marseglia ha poi aggiunto che il Consiglio comunale sarà chiamato a "sugellare" l'accordo facendosi garante della riuscita sia nei confronti della città che nei confronti dei lavoratori Akros.

Recapiti

testata quotidiano crotone
crotone24news@gmail.com

We are Social

Resta aggiornato senza perdere le notizie di Crotone. Mettici sul tuo canale Social!

Invia un Messaggio

Disclaimer

Testata giornalistica non registrata ai sensi della Legge sull'Editoria n.62 del 7/3/2001.

I loghi presenti nel sito, dove non diversamente specificato, appartengono al proprietario.

L'utente è sempre tenuto a leggere il disclaimer e tutte le informative qui riportate.