web reputation
crotone 24 news notizie
breaking news

Il giornale online con le ultime notizie Crotone. Tutte le news del Crotonese e dalla Calabria

Crotone breaking news e tutte le altre notizie di cronaca, politica, economia e lavoro, sport, cultura e spettacoli.

sicurezza cantieri milano


Calabria, giro di vite contro il gioco d’azzardo: le nuove norme

  • Published in Economia e Lavoro

Il provvedimento legislativo calabrese è sul tavolo della Regione, che revisionerà gli ultimi dettagli e darà il via libera alla sua applicazione

s_400_250_0_00_images_2015_commerciali_dadi-da-gioco.jpgAlla fine arriva anche la Calabria. Dopo anni di attesa giustificati con provvedimenti statali che non sono arrivati. La regione si schiererà contro il gioco d’azzardo. O meglio, contro il suo lato più pericoloso, che porta alla ludopatia e all’illegalità. Lo dimostrano le ultime proposte del consiglio, che dovrebbero venire attuate già nei prossimi mesi.

Intanto si continuerà a dare la caccia agli esercenti evasori e al fenomeno del riciclaggio. Il provvedimento legislativo calabrese è sul tavolo della Regione, che revisionerà gli ultimi dettagli e darà il via libera alla sua applicazione.

Già prima di fine 2017 dunque non potranno essere installati apparecchi di giochi entro i 300 metri dai luoghi sensibili, 500 nelle città con almeno 5.000 abitanti. La speranza è allontanare la tentazione dai giocatori, pensando soprattutto alle fasce d’età più colpite dal fenomeno: i neomaggiorenni e i pensionati. Agli esercenti verrà garantito un anno per trovare una nuova collocazione per le attività già presenti sul territorio, valutando anche la rimozione delle slot machine già presenti. Con la consapevolezza che un’azione del genere colpisce il gioco, ma non deve penalizzare troppo gli esercenti. Quelli legali affiliati al controllo statale, s’intende. Per gli altri il controllo si farà sempre più serrato.

Pochi giorni fa infatti il consiglio dei ministri ha approvato una serie di modifiche legislative sul gioco d’azzardo. Lo scopo è limitare il fenomeno del riciclaggio di denaro con gli apparecchi elettronici. Di recente sono segnalati in aumento i casi di vincite sospette, con l’inserimento di banconote poi ritirate sotto forma di gettoni. Un modo per giustificare qualche entrata extra, di solito derivata da affari illeciti. Oltre ad abbassare la soglia dei “ticket” a 500 euro, il provvedimento contiene diverse indicazioni agli esercenti per combattere il fenomeno. Tutto accompagnato da nuovi e più serrati controlli fiscali, pensati per garantire il corretto flusso di denaro. La battaglia contro traffici illeciti non è nuova per lo Stato, che ha deciso di regolarizzare l’azzardo anche per togliere introiti al gioco illegale. E anche in questo caso la Calabria non è rimasta a guardare.

Le forze dell’ordine hanno condotto numerosi blitz negli ultimi mesi. L’ultimo, a metà maggio, ha portato al sequestro di quattro apparecchi da una ricevitoria di Isola di Capo Rizzuto, in provincia di Crotone. Ogni macchinetta che sfugge al controllo statale è una perdita non solo per l’erario, ma per tutto il settore dell’azzardo. Con la ‘ndrangheta che cerca soluzioni nuove per eludere lo stretto controllo organizzato dalla regione. Il timore per il futuro è che possa puntare sulla ludopatia, fenomeno diffuso in Calabria come in tutta la penisola. Per questo la regione adotterà ulteriori provvedimenti, come l’introduzione del marchio “no slot” per gli esercenti senza macchinette o diverse attività di recupero per chi si riconosce compulsivo nelle scommesse. Per di più si sta studiando una legge che limiti gli orari di apertura degli apparecchi, cercando tuttavia di non spingere di nuovo verso l’illegalità. L’obiettivo non deve essere abbattere il gioco legale, ma trovare il giusto compromesso. Non bisogna dimenticare che l’azzardo dà lavoro a circa 200.000 persone in Italia, e ostracizzarlo avrebbe effetti devastanti sul mercato.

Salva

Recapiti

testata quotidiano crotone
crotone24news@gmail.com

We are Social

Resta aggiornato senza perdere le notizie di Crotone. Mettici sul tuo canale Social!

Invia un Messaggio

Disclaimer

Testata giornalistica non registrata ai sensi della Legge sull'Editoria n.62 del 7/3/2001.

I loghi presenti nel sito, dove non diversamente specificato, appartengono al proprietario.

L'utente è sempre tenuto a leggere il disclaimer e tutte le informative qui riportate.