web reputation
crotone 24 news notizie
breaking news

Il giornale online con le ultime notizie Crotone. Tutte le news del Crotonese e dalla Calabria

Crotone breaking news e tutte le altre notizie di cronaca, politica, economia e lavoro, sport, cultura e spettacoli.

sicurezza cantieri milano


Digitalizzazione ed export delle PMI Calabresi: le novità del “Piano export Sud”

  • Published in Economia e Lavoro

di Redazione
di Redazione
Crotone24news.it

s_400_250_0_00_images_2015_commerciali_packaging.jpgNuove risorse per le imprese del Mezzogiorno con il PES - Piano Export Sud. Un programma di sostegno di oltre 50 milioni di euro – gestito e coordinato dall’ICE, Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane – che darà il via nell’arco di quattro anni a un nuovo ciclo di interventi formativi e promozionali per le PMI.

Due le finalità del piano di intervento: la prima è trasformare le realtà potenzialmente esportatrici in aziende che si occupano costantemente di export; la seconda è aumentare la quota italiana del settore proveniente dalle Regioni del Sud, Calabria compresa. La base economica proverrà da fondi europei che verranno destinati al supporto promozionale e all'attività di formazione delle imprese del sud che intendono tentare la strada del commercio digitale e dell'export del Made in Italy. L'88% delle risorse sarà ripartito tra Calabria, Sicilia, Campania, Basilicata e Puglia, mentre il restante 12% andrà ad Abruzzo, Sardegna e Molise che entreranno per la prima volta nel Piano Sud.

Diversificati i comparti su cui si focalizzeranno gli interventi: dall'agroalimentare alla mobilità, passando per arredo e costruzioni, fino ad arrivare a moda, alta tecnologia ed energia. Tutti sviluppati secondo una logica di filiera produttiva. Settori importanti per l'export italiano e che hanno inciso per il 9,3% del totale delle esportazioni nel 2016, una cifra pari a 22 miliardi di euro. Una percentuale in crescita rispetto all'8,7% del 2015 ma che denota ancora un ritardo rispetto agli altri competitor europei e una scarsa diversificazione nei target delle esportazioni, concentrate per metà nei Paesi dell'Unione Europea. L'obiettivo finale diventa quindi preparare le aziende del Sud Italia ad aprirsi a quei mercati terzi ancora poco sfruttati e potenzialmente strategici per la crescita delle piccole e medie imprese.

La strada è obbligata e passa dall'e-commerce e dalle tecnologie digitali. Gli interventi del piano andranno proprio in questa direzione: iniziative di formazione mirata si alterneranno a corsi di marketing digitale, percorsi di formazione all'innovazione e alla gestione di un e-commerce. Iniziative volte a inserire nel campo del commercio digitale le piccole e medie imprese che possono usufruire di innovazioni, percorsi di formazione e risorse economiche importanti. Novità che unite alle azioni dei principali spedizionieri volte a facilitare i processi di consegna e spedizione della merce tipici delle transazioni online, permetteranno alle PMI calabresi di aumentare tasso di competitività e dimensioni del business. Innovazioni digitali come Packlink PRO che permettono di gestire tutte le spedizioni con un'unica piattaforma e che garantiscono l'integrazione con i più importanti marketplace e principali software di creazione dei negozi online. Innovazioni che aiutano a superare lo storico isolamento logistico della nostra regione e consente ai locali imprenditori digitali di gestire con Packlink PRO i corrieri per l’ecommerce.

Verrà posta grande attenzione anche agli eventi promozionali sia in Italia che all'estero. Le iniziative verranno realizzate per essere integrate con i principi del piano Industria 4.0 utilizzando format promozionali come la Borsa dell'innovazione e dell'alta tecnologia, nata specificamente per commercializzare brevetti e prodotti in settori avanzati come smart city e ICT. Azioni di cui potranno beneficiare le realtà commerciali calabresi che avranno la possibilità di essere posizionate all'interno di quelle reti di intermediazione formate da importatori e distributori fondamentali per far conoscere i prodotti tipici del territorio ai consumatori stranieri.

Tra i percorsi formativi del nuovo piano ci sarà ancora una volta il progetto pilota ICE Export Lab (già sperimentato con successo nel precedente PES) che avrà l'obiettivo di fornire assistenza personalizzata a quelle PMI e start-up che intendono lanciare nuovi prodotti e servizi in mercati individuati tramite la rete estera dell'ICE. Un vero e proprio trampolino di lancio per quelle realtà commerciali che hanno grandi potenzialità ma che non hanno mezzi e preparazione adeguata per entrare in pianta stabile nei mercati esteri. Le altre iniziative di formazione verranno dedicate a moduli di addestramento relativi al marketing internazionale, all'e-commerce, alla proprietà intellettuale e all'implementazione delle skills manageriali necessarie per la gestione del commercio in rete.

Salva

Recapiti

testata quotidiano crotone
crotone24news@gmail.com

We are Social

Resta aggiornato senza perdere le notizie di Crotone. Mettici sul tuo canale Social!

Invia un Messaggio

Disclaimer

Testata giornalistica non registrata ai sensi della Legge sull'Editoria n.62 del 7/3/2001.

I loghi presenti nel sito, dove non diversamente specificato, appartengono al proprietario.

L'utente è sempre tenuto a leggere il disclaimer e tutte le informative qui riportate.