web reputation
crotone 24 news notizie
breaking news

Il giornale online con le ultime notizie Crotone. Tutte le news del Crotonese e dalla Calabria

Crotone breaking news e tutte le altre notizie di cronaca, politica, economia e lavoro, sport, cultura e spettacoli.

sicurezza cantieri milano


Gli effetti del Decreto Dignità: l'Inps certifica il boom delle trasformazioni

  • Published in Economia e Lavoro

di Angelo Cerminara
di Angelo Cerminara
Founder and Web Consultant

Nei mesi di novembre e dicembre registrate 124.300 trasformazioni da determinato a indeterminato +101% rispetto agli stessi mesi del 2017.

s_400_250_0_00_images_2019_varie_21-02-mercato-del-lavoro.jpgI numeri snocciolati dall'Inps non lasciano dubbi, il Decreto Dignità varato dal governo gialloverde nel giugno 2018, comincia a modificare la struttura del mercato del lavoro in favore dei contratti stabili.

I dati sono stati elaborati dall'osservatorio sul precariato dell'Inps e diffusi giovedi mattina. L'osservatorio ha registrato oltre 431mila occupati in più nel corso del 2018, con un contributo rilevante dei contratti di lavoro a tempo indeterminato, che tornano finalmente a crescere. Nei dodici mesi del 2018, il lavoro a tempo indeterminato ha registrato un aumento di 200mila contratti, a fronte di una flessione di 146mila contratti che si era registrata nel corso del 2017.

Complessivamente le assunzioni, riferite ai soli datori di lavoro privati, sono state 7.424.000, in aumento del 5,1% rispetto al 2017. In crescita risultano i contratti a tempo indeterminato (+7,9%), i contratti a tempo determinato (+4,5%), i contratti di apprendistato (+12,1%), i contratti di lavoro stagionale (+6,4%) e i contratti di lavoro intermittente (+7,9%). Mentre i contratti in somministrazione risultano pressoché stabili (+0,5%). La composizione dei rapporti di lavoro segna una netta ripresa dei contratti a tempo indeterminato a scapito delle forme di lavoro precario.

Ma i dati più interessanti sono relativi alle trasformazioni da determinato a indeterminato. Nel corso dell'anno passato le trasformazioni sono quasi raddoppiate, passando dalle 299mila del 2017 alle 527mila del 2018, segnando un +76,2%. L'impennata delle trasformazioni coincide con l'entrata in vigore del provvedimento che rende obbligatoria la causale per i contratti a termine superiori a 12 mesi anche per rinnovi e proroghe (novembre).

Nei mesi di novembre e dicembre si sono registrate 124.300 trasformazioni da determinato a indeterminato, segnando un +101% rispetto agli stessi mesi del 2017 (quando erano state 61.700). Un vero e proprio boom che ha trainato il dato annuale.

Nel confronto tra i due anni, nel 2018 si sono fatte 228mila trasformazioni in più, delle quali la metà (124mila) negli ultimi due mesi dell'anno. L'impatto del Decreto Dignità appare del tutto evidente.

E ancora l'Inps nota inoltre che "per i contratti a tempo determinato si registra una dinamica negativa nell’ultimo bimestre dell'anno e per i contratti di somministrazione il calo è netto e rilevante (attorno al 20%) a partire da agosto". Nel 2018 sono diminuiti, rispetto al 2017, i licenziamenti economici, mentre sono aumentati quelli disciplinari, le dimissioni e le risoluzioni consensuali. Non risultano aumenti dei rapporti a termine cessati, segno che non c’è stata la paventata ondata di licenziamenti di lavoratori precari.

Recapiti

testata quotidiano crotone
crotone24news@gmail.com

We are Social

Resta aggiornato senza perdere le notizie di Crotone. Mettici sul tuo canale Social!

Invia un Messaggio

Disclaimer

Testata giornalistica non registrata ai sensi della Legge sull'Editoria n.62 del 7/3/2001.

I loghi presenti nel sito, dove non diversamente specificato, appartengono al proprietario.

L'utente è sempre tenuto a leggere il disclaimer e tutte le informative qui riportate.