www.shopricambiauto24.it
crotone 24 news notizie
breaking news

Crotone24News.it - Ultime Notizie dal Crotonese

Il giornale online con le ultime notizie da Crotone, dal Crotonese e dalla Calabria.

web reputation


Cessione del quinto: caratteristiche e tempi di erogazione

  • Published in Economia e Lavoro

di Redazione
di Redazione
Crotone24news.it

s_500_312_0_00_images_2020_17-03-accollo-mutuo.jpgLa cessione del quinto è un tipo di prestito che può dare particolari vantaggi a chi lo richiede, in quanto ha una rata fissa e può essere rifinanziato in 10 anni.

A volte, però, è necessario ottenere la liquidità di cui si ha bisogno, da parte dell'istituto bancario, in tempi brevi; questo è un aspetto cruciale per definire delle transazioni finanziarie oppure per saldare dei debiti, quindi è senza dubbio interessante conoscere dopo quanto verrà erogata della somma richiesta con la cessione del quinto.

Come richiedere la cessione del quinto

Per quanto riguarda le tempistiche, solitamente servono due o tre settimane per ottenere la liquidità richiesta con la cessione del quinto. Prima di concedere un prestito la banca deve consultare la specifica documentazione per accertare che sia tutto a norma per poter erogare il finanziamento.

Nello specifico occorrerà fornire l’ultima busta paga o cedolino, se si tratta di pensionati; un documento d'identità e tessera sanitaria e il certificato di stipendio che permette di vedere il tipo di contratto che si ha, quanto si prende mensilmente e da quando si lavora nel medesimo posto. I pensionanti devono, invece, presentare la dichiarazione della quota cedibile che mostra quale somma può essere impiegata in un prestito per dare comunque la possibilità alla persona di vivere una vita dignitosa con ciò che gli rimane.

Tali incartamenti verranno controllati dalla banca e ci saranno ulteriori step burocratici prima di arrivare alla firma definitiva e alla liquidazione della cifra. Ad esempio, molti istituti di credito chiedono di sottoscrivere un'assicurazione che copra sia la banca che l'utente in caso di morte o altri imprevisti che rendono impossibile restituire la somma concessa.

In questo frangente, inoltre, ci saranno scambi di documenti tra istituti, se si tratta dell' INPS, piuttosto che di un datore di lavoro privato, le tempistiche potrebbero allungarsi a causa della mole di pratiche che ha questo ente. Per avere una parte della somma richiesta nel giro di pochi giorni si può decidere di avere un acconto o anticipo, tale quota, verrà liquidata in breve tempo e sarà decurtata dal totale percepito in seguito.

Perché richiedere un prestito con cessione del quinto

La cessione del quinto è un prestito che i consumatori ritengono essere molto conveniente. Infatti, chi ha i requisiti per richiederlo, stipula sovente un contratto con l'istituito bancario senza timore, proprio perché tale soluzione dà interessanti garanzie.

In primo luogo, si ha una rata fissa che si attesta su un quinto del proprio stipendio, cioè il 20% dell'importo che si percepisce mensilmente. Si tratta di una spesa proporzionale a quanto si guadagna quindi è facilmente ammortizzabile. Inoltre, tale sistema è particolarmente comodo in quanto la somma non deve essere versata dall'utente ma sarà la banca che la preleverà direttamente dall'INPS, se si è un lavoratore pubblico, o dal datore di lavoro, nel caso si abbia un impiego come dipendente privato. Questo particolare permette di capire che la cessione del quinto può essere stipulata esclusivamente se si ha un contratto a tempo indeterminato oppure si percepisce una pensione d'anzianità, insomma si deve avere un'entrata mensile certa.

La somma che si può richiedere arriva fino a 75.000 euro che può essere restituita in massimo 10 anni, ciò dipende, però, da vari fattori come l'età del contraente, l'ammontare del TFR o anche la coesistenza di altri finanziamenti.

Un altro aspetto che dovrebbe far propendere per la cessione del quinto, piuttosto che verso altre tipologie di prestito, è che si tratta di un finanziamento non finalizzato. Questo vuol dire che si possono richiedere i soldi senza dichiarare per cosa verranno usati. In questo modo si possono: risanare le finanze famigliari, organizzare una lussuosa vacanza o anche fare delle spese importanti come una casa o un'automobile.

Recapiti

testata quotidiano crotone
crotone24news@gmail.com

We are Social

Resta aggiornato senza perdere le notizie di Crotone. Mettici sul tuo canale Social!

Invia un Messaggio

Disclaimer

Testata giornalistica non registrata ai sensi della Legge sull'Editoria n.62 del 7/3/2001.

I loghi presenti nel sito, dove non diversamente specificato, appartengono al proprietario.

L'utente è sempre tenuto a leggere il disclaimer e tutte le informative qui riportate.