web reputation
crotone 24 news notizie
breaking news

Crotone 24 News Notizie

Il portale online con le ultime notizie da Crotone dalla provincia crotonese e dalla Calabria

Crotone breaking news e tutte le altre notizie di cronaca, politica, economia e lavoro, sport, cultura e spettacoli.

sicurezza cantieri milano


Bonifica industriale e Pob Fase II: acceso un faro ministeriale su Crotone

  • Published in Politica

di Redazione
di Redazione
Crotone24news.it

Il M5S contrario alla tombatura dei veleni. La senatrice Patty L'Abbate: «modificare il progetto tenendo conto delle best practices»

s_400_250_16777215_00_images_2018_varie_17-10-patty-labbate.jpgCROTONE - Si è svolto sabato 13 ottobre il convegno “Bonifica: declino o rinascita?”, che ha visto l’importante presenza della Portavoce del Movimento 5 Stelle, Patty L’Abbate (componente della Commissione Ambiente in Senato), coadiuvata dal Consigliere comunale M5S, Andrea Correggia e dai tre relatori del meetup cittadino: Pasqualino Marasco, Walter Frisina e Vincenzo Garrubba.

L’obbiettivo principale dell’iniziativa è stato quello di mettere un faro a livello ministeriale su Crotone, affinché possano essere modificate le decisioni prese nella conferenza dei servizi sul POB fase II. Da tempo, la bonifica integrale del SIN è stata argomento caro ai 5 stelle crotonesi, come evidenziato nell’intervento del consigliere comunale Correggia, tanto da aver presentato al Sindaco una richiesta di assemblea pubblica sul tema, ai sensi dell’art. 15 dello Statuto Comunale, firmata da ben 715 cittadini e protocollata il 02/05/2017 (prot.n. 23785/I), a cui però il primo cittadino non ha mai fatto seguire alcuna risposta.

Secondo Correggia, inoltre, la bonifica è un argomento del tutto assente anche nelle discussioni in seno all’assise comunale e nelle commissioni consiliari; mentre, ben più interesse destano in Comune gli incarichi da attribuire nelle società partecipate e le consulenze ai parenti ed agli amici. Il consigliere ha anche invitato i cittadini ad una maggiore partecipazione per contribuire ed aiutare i Portavoce.

L’interessante incontro è stato inoltre moderato da Pasquale Marasco, che si è soffermato soprattutto sui fattori inquinanti e sulla perimetrazione del SIN. L’annosa vicenda del SIN in cui giacciono da anni metalli pesanti, in maggiore percentuale nell’area dell’ex Pertusola Sud, è stata poi illustrata da Walter Frisina (che ha lavorato nello stesso stabilimento per 11 anni, anche come capo settore produzione), attraverso la proiezione di alcuni preziosi filmati, relativi proprio alle lavorazioni industriali svolte all’interno dello stabilimento.

È seguito un intervento più tecnico da parte di Vincenzo Garrubba, che ha sottolineato la macroscopica inadeguatezza dei rappresentanti istituzionali degli enti locali (Regione, Provincia e Comune si Crotone) in seno alla conferenza dei servizi, carente anche di consulenti tecnici e dirigenti all’altezza di potersi confrontare con il plotone numerico di tecnici di Sindyal-ENI. Garrubba ha criticato la decisione di procedere ad un CAPPING dell'area ex Pertusola Sud. Infatti, come ampiamente documentato nel POB Fase II, una vasta area di 42 ettari, all'interno dell'ex stabilimento sarà, infatti, destinata alla tecnica del CAPPING, consistente in una copertura speciale con messa in sicurezza permanente, che lascerà in situ i veleni tossici e cancerogeni come cadmio, arsenico e piombo, presenti in percentuali elevatissime. Peraltro, questa tombatura non consentirà nemmeno di far restituire pienamente l'area allo sviluppo urbano, secondo quanto previsto dalla tabella A) del Testo Unico Ambientale (D.Lgs. n. 152/2006), tabella per le aree residenziali e a verde pubblico–privato.

Vari e qualificati sono stati anche gli interventi dei presenti in aula, che sono stati oggetto di ascolto paziente ed interessato della Senatrice Patty L’Abbate. La Portavoce del M5S, infatti, ha ritenuto importante far vedere che lo Stato sia presente a Crotone e vicino ai cittadini, poiché se da più parti sono state elevate critiche al POB fase II sulla bonifica, secondo la Senatrice, bisogna ascoltare e modificare il progetto, tenendo conto delle best practices, cioè di quanto di meglio si è fatto altrove in tema di bonifica integrale (come a Bagnoli ed a Porto Torres, ad esempio). Perché Crotone non merita di essere trattata come una cittadina di serie b..

Recapiti

testata quotidiano crotone
Via Venezia 139 - 88900 Crotone KR Italy
crotone24news@gmail.com
Web Master : Angelo Cerminara

We are Social

Resta aggiornato senza perdere le notizie di Crotone. Mettici sul tuo canale Social!

Invia un Messaggio

Disclaimer

Testata giornalistica non registrata ai sensi della Legge sull'Editoria n.62 del 7/3/2001.

I loghi presenti nel sito, dove non diversamente specificato, appartengono al proprietario.

L'utente è sempre tenuto a leggere il disclaimer e tutte le informative qui riportate.