Voce: preoccupazioni inutili su Antica Kroton, lo realizzeremo in sicurezza


Redazione
Redazione Crotone24news.it

enzo-voce.jpgIl sindaco di Crotone Vincenzo Voce risponde sui social alle preoccupazioni per la sorte del progetto Antica Kroton esternate dai tre consiglieri di minoranza Alessia Lerose, Fabio Manica e Antonio Manica. 

I tre consiglieri comunali di Forza Italia in una nota del 20 febbraio manifestavano preoccupazione per le sorti del progetto da 60 mln di euro, chiedendo al sindaco maggiori dettagli e delucidazioni circa la rimodulazione proposta dalla giunta comunale. Il sindaco Enzo Voce ha scelto il suo profilo Facebook per imbastire una risposta, forse tecnicamente poco articolata, ma di certo perentoria dal punto di vista politico.

Di seguito il testo intero del posto pubblicato dal sindaco Enzo Voce in risposta ai tre consiglieri di minoranza:

«Come si fa a pensare che una piccola rimodulazione del progetto Antica Kroton possa mettere a rischio il finanziamento? Siamo seri. Non abbiamo bloccato nessun cantiere, perchè non c'era nessun cantiere avviato. Non abbiamo bloccato nessuna gara in corso. Era tutto sulla carta, esattamente come lo è adesso.

Sono stati spesi 0.4 milioni, soprattutto per una faraonica presentazione del progetto (110.000 euro) e sondaggi che hanno scoperto l'acqua calda. I lavori non sono iniziati nei tre anni dell'Amministrazione Pugliese/Sculco, così come non sono iniziati durante la gestione commissariale. Antica Kroton è un progetto che va avanti dal 2011 e ci si preoccupa per alcune modifiche fatte dalla mia amministrazione in pochi mesi?

Tranquilli, non ci sarà nessuno stravolgimento del progetto, visto che le modifiche previste sono inferiori al 18% (6,4 milioni su 36). La modifica più importante riguarda il quartiere settentrionale (4 milioni), che non sarà oggetto di scavi perchè il sito è nell'area SIN e la sua bonifica potrebbe prevedere tempi lunghi. Chi si occupa dell'Antica Kroton dovrebbe conoscere anche le caratterizzazioni chimiche di quel sito. Se qualcuno pensa poi di bonificare i terreni del quartiere settentrionale, contaminati da arsenico sino a due metri di profondità, con mezzi meccanici, non ha capito un bel niente.

Sugli scavi in centro è vero che sono stati eliminati quelli in Piazza della Resistenza (1.2 mil) e quelli del parcheggio delle poste centrali (1.2 mil), ma è anche vero che sono stati ampliati gli scavi sull'area ex Ariston, che è di sicuro interesse archeologico, ma stuzzica anche "appetiti immobiliari".

Detto ciò si ignora che il progetto deve essere condiviso sia con il MIBACT che con la Regione Calabria ed è con loro che sin da subito abbiamo iniziato il confronto. Dire che il progetto non è stato trasmesso al MIBACT è una grossa corbelleria, perché il responsabile Regionale Dott. Patamia, proprio nei giorni scorsi è venuto a Crotone e condivide il nostro progetto. In questi mesi abbiamo avuto diversi incontri tecnici.

In merito alle Commissioni, più volte gli assessori sono stati auditi in estenuanti sedute, nonostante il progetto non debba essere approvato in Consiglio comunale. Sulle critiche nemmeno tanto velate nei confronti della Sen. Margherita Corrado, mi dispiace che i Consiglieri non riconoscano alla studiosa ed esperta archeologa crotonese la ben nota professionalità.

Cari Consiglieri state tranquilli che il progetto sarà portato avanti da un team di eccellenza e una parte dell'Antica Kroton vedrà la luce in sicurezza».

Ultimi Pubblicati

Petilia: arrestato 65enne sorpreso in auto armato di pistola clandestina

I carabinieri della Compagnia di Petilia Policastro hanno arrestato un 65enne, p..

Crotone: tavoli troppo vicini e camerieri senza mascherina, multati 2 ristoratori

Nella giornata del 5 giugno 2021, personale della locale Divisione PASI - Squadr..

Parchi archeologici: rinnovato il protocollo tra Calabria Verde e MIC

È stato rinnovato anche per il 2021 il protocollo per la valorizzazione e manut..

Rinnovato il Consiglio dell'Ordine degli Architetti della provincia di Crotone

Si sono svolte nei giorni 10 e 11 Giugno u.s., le elezioni per il rinnovo del Co..