Antica Kroton: urge evitare passi falsi, la mozione era inammissibile


Redazione
Redazione Crotone24news.it

01-05-consiglio-comunale.jpg«Diciannove consiglieri comunali – non solo votando la questione pregiudiziale del Consigliere Lo Guarro rispetto al primo punto all’ordine del giorno dell’odierno Consiglio Comunale, ma soprattutto restando responsabilmente in aula fino alla fine dello stesso a differenza di una minoranza che ancora una svilisce l’istituzione di cui fa parte con sceneggiate ed abbandoni dell’aula – hanno oggi dimostrato il proprio senso di responsabilità e di attenzione nei confronti dei cittadini.

Tutti noi avvertiamo l’importanza e il valore strategico di Antica Kroton: il tempo passa e l’incombenza dei termini entro cui la progettualità dovrà essere realizzata non consente la possibilità di commettere passi falsi ed abbandonarsi ad inerzie di qualsiasi tipo.

E’ giusto che il consiglio comunale rimanga costantemente informato circa la consistenza del progetto e le relative evoluzioni ed è giusto che il consiglio possa regolarmente esercitare le proprie prerogative di impulso, controllo e più in generale di indirizzo. Ma non possiamo farlo con un pregiudizio di fondo e tanto più attraverso strumenti illegittimamente utilizzati. Vogliamo farlo e dobbiamo farlo nell’esclusivo interesse della comunità cittadina.

I rilievi di inammissibilità fatti valere dal consigliere Loguarro sono oggi risultati ineccepibili, anche a chi fra noi aveva inizialmente deliberato in commissione la proposizione della mozione di iniziativa del consigliere Meo: con quella mozione si pretendeva di utilizzare uno strumento di indirizzo politico al fine di impegnare la volontà di organi dell’apparato burocratico dell’ente, in evidente spregio del principio di separazione fra politica e amministrazione.

Vogliamo in ogni caso chiarire che la proposta di mozione presentata oggi, di fatto, era già stata superata dai fatti, essendo decorso ormai oltre un mese dalla convocazione di detta commissione; e vogliamo rilevare che quand’anche la stessa avesse superato il vaglio di ammissibilità, non avremmo potuto fare altro che esprimere il nostro unanime voto contrario nel merito.

Nella qualità di consiglieri di maggioranza, abbiamo in questo periodo continuato a lavorare prendendo atto delle evoluzioni registratesi: abbiamo incontrato l’assessore competente al ramo, il Sindaco, abbiamo preso atto dei provvedimenti emessi nelle more e del fondamentale incontro tenutosi presso la Regione Calabria alla presenza, fra gli altri, del Presidente della Giunta regionale, del segretario regionale del Ministero della cultura e di tutti i dirigenti competenti.

Ebbene, non possiamo anzitutto che valutare favorevolmente l’adozione di due fondamentali provvedimenti di recente adottati dalla giunta comunale: con la riorganizzazione dell’ente è stata creata un’unità operativa autonoma per la gestione di Antica Kroton e con il nuovo piano del fabbisogno è stata prevista l’indizione di una selezione per il reclutamento di un dirigente part time a tempo determinato che si occuperà esclusivamente del progetto. Ci riferisce l’amministrazione che l’avviso è già pronto e che entro la settimana prossima verrà indetto e pubblicato.

In tale scenario, rappresentativo di una serie di fondamentali novità e di chiarimenti ottenuti, sono risultate a nostro avviso superate le ragioni della proposta di mozione di cui al primo punto all’ordine del giorno. Camminiamo compatti, lavorando a testa bassa e senza polemiche, verso l’obiettivo della realizzazione del progetto».

I consiglieri di maggioranza :

Paolo Acri, Giada Vrenna, Floriana Mungari, Paola Liguori, Anna Maria Cantafora, Vincenzo Familiari, Domenico Lo Guarro, Ginetta Tallarico, Domenico Ceraudo, Antonella Passalacqua, Santo Vincenzo Facino, Dalila Venneri, Salvatore Riga, Nicola Corigliano, Alessandro Manica, Igino Pingitore, Chiara Capparelli

Ultimi Pubblicati

San Giovanni in Fiore: la sindaca Succurro spinge per la Chirurgia generale

«Le zone montane hanno il diritto di avere servizi sanitari adeguati, che diano..

Chiuse le indagini di "Basso Profilo": tra gli indagati anche Cesa e Talarico

La Dda di Catanzaro ha chiuso le indagini dell'inchiesta "Basso profilo" nei con..

L'assessore Cretella: il Piano assunzioni è strategico e sostenibile

«Voglio rassicurare il consigliare Danilo Arcuri: il piano triennale per il fab..

Crotone: la terza commissione propone la cittadinanza onoraria a Patrick Zaki

La Terza Commissione Consiliare permanente, presieduta dal consigliere Alessandr..