Danilo Arcuri: il Piano assunzioni del Comune di Crotone è insostenibile


Redazione
Redazione Crotone24news.it

danilo-arcuri.jpg«Abbiamo ritenuto fosse opportuno approfondire in un’apposita riunione della seconda commissione consiliare, il “Piano assunzionale” varato dalla giunta Voce. Siamo consapevoli delle enormi difficoltà in cui versa l’organizzazione burocratica, a dir poco sottodimensionata, del Comune di Crotone e della necessità di inserire nuove energie e nuove professionalità all’interno dell’Ente.

Già la precedente, e da alcuni tanto vituperata, amministrazione de La Prossima Crotone aveva dato uno slancio all’ente, assumendo oltre sessanta unità, scorrendo le graduatorie di concorsi del Comune di Crotone fatti dall’amministrazione Vallone, e inoltre, avendo approvato un piano del personale che nel triennio 2019-2021 avrebbe visto ulteriori 72 assunzioni.

Il programma presentato dall’amministrazione Voce appare, invece, troppo faraonico con le sue 192 assunzioni, che sembrano difficilmente sostenibile dalle precarie finanze del Comune. Abbiamo sollevato le nostre perplessità, ma durante la riunione, alla quale hanno partecipato l’Assessore Cretella, l’assessore Scandale e il Dirigente al Personale Dr. Anania, nessuno di questi è stato in grado di fornirci rassicurazioni adeguate.

Un piano assunzionale sbagliato rischia di ingessare il già gracile Bilancio dell’Ente, bloccando risorse su un obiettivo irrealizzabile e penalizzando così i servizi pubblici essenziali che l’ente è tenuto ad erogare ai cittadini. Oggettivamente ci sembra un rischio troppo forte.

Per citare delle cifre, il costo attuale del personale è di € 9.273.179,27 e può essere portato, secondo i nostri calcoli, ad un massimo di € 11.056.048,23. Dunque secondo noi la legge consente, ad oggi, un incremento di spesa di € 1.782.868,96. Il Comune ha presentato un piano assunzionale che porta la spesa da € 9.273.179,27 a 14.365.480,42 con un incremento di € 5.092.301,15.

Molto preoccupante è stata la risposta finale dell’assessore Cretella che si è semplicemente limitato a dire che se il piano risulta sbagliato, l’anno prossimo si procederà a modificarlo. Come dire: abbiamo scherzato! La risposta dell’Assessore Cretella ci lascia, come al solito, basiti, a dir poco increduli, perché conferma l’agire di questa amministrazione fatta di annunci solenni che non trovano riscontro né nelle norme, né nella realtà e soprattutto non sono mai praticabili.

Si fa fumo! Se il piano fosse realmente sbagliato non solo si creerebbe un danno all’ente e al suo bilancio, ma anche a tutti quei giovani crotonesi che aspirano, giustamente, ad avere un’opportunità di crescita lavorativa all’interno dell’ente, opportunità già tradite dal ricorso a graduatorie di altri enti e non invece procedere all’immediato varo dei concorsi.

Vorremmo, sinceramente, sperare che il piano assunzionale preposto sia veritiero e realizzabile in modo tale da offrire un’opportunità di lavoro a tanti giovani e allo stesso tempo rafforzare la gracile struttura organizzativa del Comune. Per questo ci auguriamo la promessa di 192 assunzioni in Comune non diventi lo specchietto per le allodole nella prossima campagna elettorale».

Il capogruppo Danilo Arcuri

Ultimi Pubblicati

Petilia: arrestato 65enne sorpreso in auto armato di pistola clandestina

I carabinieri della Compagnia di Petilia Policastro hanno arrestato un 65enne, p..

Crotone: tavoli troppo vicini e camerieri senza mascherina, multati 2 ristoratori

Nella giornata del 5 giugno 2021, personale della locale Divisione PASI - Squadr..

Parchi archeologici: rinnovato il protocollo tra Calabria Verde e MIC

È stato rinnovato anche per il 2021 il protocollo per la valorizzazione e manut..

Rinnovato il Consiglio dell'Ordine degli Architetti della provincia di Crotone

Si sono svolte nei giorni 10 e 11 Giugno u.s., le elezioni per il rinnovo del Co..