web reputation
crotone 24 news notizie
breaking news

Crotone 24 News Notizie

Il portale online con le ultime notizie da Crotone dalla provincia crotonese e dalla Calabria

Crotone breaking news e tutte le altre notizie di cronaca, politica, economia e lavoro, sport, cultura e spettacoli.

sicurezza cantieri milano


Talenti calabresi alla conquista dello sport nazionale

  • Published in Sport

di Redazione
di Redazione
Crotone24news.it

s_400_250_16777215_00_images_2019_varie_16-04-luca-garritano.jpgSono tanti i personaggi nati in Calabria che hanno dato lustro a questa regione in un gran numero di discipline sportive. Originario di Reggio Calabria, è un giovane giocatore di pallacanestro che sta velocemente scalando le tappe: stiamo parlando di Matteo Laganà, uno dei tanti prodotti di una famiglia che può vantare una tradizione cestistica di tutto rispetto.

Infatti, il papà Lucio ha militato in Serie A1 e A2 con le maglie di Reggio Calabria e Livorno, ma anche i suoi due fratelli hanno indossato le scarpette da basket. Infatti, Marco gioca attualmente a Legnano, anche se un infortunio potrebbe avere messo definitivamente fine alla sua pur notevole stagione, mentre Luca ha giocato in Serie C con la maglia di Val Gallico. Matteo Laganà, invece, fa parte del roster di Capo d’Orlando, squadra siciliana che gioca in Serie A2. Cresciuto nella Lumaka Reggio Calabria, Matteo, classe 2000, gioca da playmaker e sta avendo una buona stagione: negli oltre 20 minuti in cui coach Sodini lo schiera in campo, si sta disimpegnando molto bene, con quasi 5 punti e 1,6 assist a partita.

Un calabrese nella top 11 dei giocatori italiani di poker più vincenti

C’è un altro calabrese, però, che ci ha messo solamente sei anni di carriera ufficiale per conquistare un posto nella top 11 dei giocatori italiani più vincenti. Primo italiano nella storia a laurearsi campione nel PokerStars Championship, Raffaele Sorrentino è un pro player calabrese che riesce a esprimere un grande talento non solo nei tornei live, ma anche in quelli online. Il suo percorso sui tavoli verdi la dice lunga. Si parte dal 2012, quando Raffaele riesce a mettere le mani su un ottimo 47° posto nel Mini IPT di Sanremo, oltre ad ottenere diversi piazzamenti di valore nelle diverse tappe di Barcellona dell’European Poker Tour.

Sempre nella città catalana Raffaele riesce a conquistare nel 2013 uno straordinario secondo posto nell’evento chiamato No Limit Hold’em Turbo ETP, un’ulteriore conferma di come il suo percorso sportivo sia in continua crescita. Nel 2014 ecco che i tornei live europei diventano quasi il suo pane quotidiano. Per questa ragione, Raffaele riesce a qualificarsi per il torneo di maggior prestigio dell’EPT di Deauville, oltre ad un ottimo sesto posto nell’evento No Limit Hold’em nell’EPT di Barcellona. È ancora presto, però, per la prima grande vittoria in carriera, che arriva invece due anni dopo, quando Sorrentino mette le mani sull’evento Turbo della tredicesima tappa EPT.

s_400_250_16777215_00_images_2019_varie_16-04-championship.jpg

In realtà, però, è il 2017 l’anno in cui Raffaele dimostra di avere sul serio le stimmate del campione. In questi dodici mesi, il giocatore calabrese riesce ad imporsi nel Main Event del Pokerstars Championship di Monte Carlo, arrivando anche sul gradino più basso del podio nell’appuntamento primario di Barcellona. Pochi altri giocatori italiani, solamente Antonio Buonanno e Salvatore Bonavena, erano riusciti in questa impresa negli ultimi decenni. Anche nel mondo del poker online, Raffaele non è certo da meno e nella sua personale bacheca può vantare un Sunday High Roller di Pokerstars, un braccialetto ICOOP e un secondo posto nel Sunday Special di Pokerstars.

Luca Garritano, un predestinato made in Cosenza

Se i numeri di Matteo Laganà non sono niente male, sono notevoli anche quelli di Luca Garritano, giocatore di calcio originario di Cosenza, che sta giocando quest’anno proprio con la maglia della squadra della sua città, attualmente impegnata nella lotta per non retrocedere come i rivali del Crotone. Fino ad ora il bottino di gol rimane piuttosto scarno, 2 in 23 presenze, ma l’esplosione potrebbe avvenire da un momento all’altro. Luca viene notato giovanissimo nientemeno che dagli osservatori dell’Inter: così, dalla scuola calcio del Real Cosenza passa alla società nerazzurra. Un salto di qualità mica male: Garritano resta con la maglia interista fino alla stagione 2010-11, facendo praticamente tutto il percorso con le giovanili e togliendosi anche qualche soddisfazione con diversi allenamenti con la prima squadra e con il capitano Javier Zanetti. Poi c’è la cessione in comproprietà al Cesena, operazione che permette a Nagatomo di sbarcare a Milano: in terra emiliana rimane fino al passaggio al Chievo, poi il prestito al Carpi prima di quello al Cosenza.

Recapiti

testata quotidiano crotone
crotone24news@gmail.com

We are Social

Resta aggiornato senza perdere le notizie di Crotone. Mettici sul tuo canale Social!

Invia un Messaggio

Disclaimer

Testata giornalistica non registrata ai sensi della Legge sull'Editoria n.62 del 7/3/2001.

I loghi presenti nel sito, dove non diversamente specificato, appartengono al proprietario.

L'utente è sempre tenuto a leggere il disclaimer e tutte le informative qui riportate.