web reputation
crotone 24 news notizie
breaking news

Il giornale online con le ultime notizie Crotone. Tutte le news del Crotonese e dalla Calabria

Crotone breaking news e tutte le altre notizie di cronaca, politica, economia e lavoro, sport, cultura e spettacoli.

sicurezza cantieri milano


Crotone: piscina olimpionica chiusa e squadre ancora senza allenamenti

  • Published in Territorio

di Redazione
di Redazione
Crotone24news.it

La protesta della Kroton Nuoto, Lacinia Nuoto e Asd Rari Nantes Auditore per i continui ritardi nell'apertura dell'impianto natatorio.

s_400_250_16777215_00_images_2019_crotone_piscina-olimpionica.jpg«A seguito della presa d’atto che neanche oggi 01 ottobre c.a. i propri atleti non avrebbero potuto entrare in acqua per dare il via alla stagione agonistica, le ASD Rari Nantes Auditore, Kroton Nuoto e Lacinia Nuoto, hanno deciso di incamminarsi verso piazza municipio per rappresentare il loro disappunto nei confronti dell’amministrazione comunale per il mancato utilizzo dell’impianto olimpionico comunale.

La discrasia sta in un procedimento amministrativo incardinato su di una Delibera di Giunta comunale - la N. 261 del 13/08/2019 - attraverso la quale l’amministrazione comunale, nella persona dell’Assessore allo Sport Giuseppe Frisenda, in gestione ordinaria diretta dell’impianto natatorio, si relazionava in data 23 agosto c.a. con le Associazioni affiliate Fin e gli Enti di promozione e chiedeva al delegato provinciale CONI di coordinare le suddette associazioni sportive, al fine di raggiungere una condivisione sull’utilizzo degli spazi acqua giornalieri presso l’impianto olimpionico.

L’esito dei diversi incontri è stato regolarmente depositato al Comune di Crotone in data 19.09.2019. Tutto lasciava suppore, considerato l’iter procedurale impostato e richiesto dall'assessore allo sport, che i lavori rispondessero in modo opportuno alle esigenze dettate.

Incredibilmente, nella serata di ieri, il procedimento attuato fino a quel momento veniva giudicato da parte del Dirigente allo Sport del Comune di Crotone non congruo, non rispettoso delle norme e quindi non legittimo e da modificare. A tal punto ci chiediamo perché sia perso tanto tempo e non sia stata avviata la giusta procedura sin dal primo incontro. Da qui la presa di posizione dei ragazzi e delle rispettive famiglie che vedono svanire nel nulla la possibilità, peraltro, già ritardata e più volta rimandata, di poter utilizzare la piscina per allenarsi.

Una volta giunti in piazza municipio i ragazzi, intonando cori festosi e di richiesta all’apertura dell’impianto, venivano accolti nei locali della sala consiliare del Comune di Crotone dall’assessore allo sport Giuseppe Frisenda, che da ex praticante il mondo del nuoto ribadiva la sua ferma volontà per una rapida risoluzione della problematica. Nel suo breve incontro l’Assessore allo Sport, rammentando a tutti l’illegittimità ed inutilità del percorso amministrativo portato avanti dal mese di agosto sino a ieri assicurava che l’iter procedurale sarebbe stato assolto in breve tempo. A questa dichiarazione le associazioni, le famiglie ed i ragazzi hanno preteso di aver maggiori assicurazioni e più pregnanti risposte.

Il Delegato Provinciale Coni, chiamato in causa proprio dalle parole dell’Assessore, lo incalzava chiedendo, fermo restando il procedimento amministrativo a norma di legge, l’immediata emissione di un procedimento da parte del Sindaco, che consenta quanto meno alle associazioni sportive agonistiche di poter far fronte all’impellente esigenza di avviare gli allenamenti necessari per la programmazione della stagione agonistica, messa a serio rischio dal ritardo accumulato.

A tal riscontro l’Assessore allo Sport dichiarava di: “avere una soluzione condivisa con la Federazione Italiana Nuoto e di aver avuto un dialogo telefonico con il Presidente del Comitato FIN Regionale Calabria il quale, nelle prossime ore - ribadendo ore e non giorni - sarebbe venuto a Crotone per incontrare il sindaco e l’assessore proponendo una soluzione immediata del problema.”. Chiaramente, i tre Presidenti della Rari Nantes Auditore Crotone, della Kroton Nuoto e della Lacinia Nuoto, auspicano che venga nell'immediatezza trovata una soluzione seria, duratura che consenta alle Associazioni di poter ottemperare alle prescrizioni impartite dall’assoggettamento alla Fin. Altrimenti saranno costretti a dover rinunciare alla partecipazione a tutte le attività sportive agonistiche per la stagione 2019/2020. Con evidente salvezza e riserva di ogni tutela dei propri diritti e danni subiti e subendi.

Rari Nantes L.Auditore Crotone, Kroton Nuoto e Lacinia Nuoto

Recapiti

testata quotidiano crotone
crotone24news@gmail.com

We are Social

Resta aggiornato senza perdere le notizie di Crotone. Mettici sul tuo canale Social!

Invia un Messaggio

Disclaimer

Testata giornalistica non registrata ai sensi della Legge sull'Editoria n.62 del 7/3/2001.

I loghi presenti nel sito, dove non diversamente specificato, appartengono al proprietario.

L'utente è sempre tenuto a leggere il disclaimer e tutte le informative qui riportate.