Crotone: 11 interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico


Redazione
Redazione Crotone24news.it

comune-crotone.jpg7.600.000 euro di risorse, undici interventi per un programma di opere destinate alla sicurezza della città. Il Piano di Interventi per la Riduzione del rischio idrogeologico è stato presento questa mattina, nel corso di una conferenza stampa nella Casa della Cultura, dal sindaco Voce e dall’assessore ai Lavori Pubblici Rossella Parise. Presenti il dirigente Salvatore Gangemi e il funzionario Francesco Ciccopiedi.

Un piano di interventi dettagliato che riguarderà numerose aree della città e che come ha evidenziato il sindaco è programmato per superare la problematica che riguarda il territorio. “Quella della sicurezza del territorio è una linea prioritaria che abbiamo adottato. L’amministrazione intende applicare un efficace piano di azioni per superare criticità note e radicate nel tempo. E’ necessario, in questo campo, incidere in maniera efficace e duratura” ha detto il sindaco.

L’assessore Parise evidenziando che la programmazione che riguarda punti nevralgici della città soggetti a particolari criticità e il lavoro che è stato compiuto dagli uffici ha illustrato nel dettaglio gli undici interventi previsti.

  • Il primo riguarda la messa in sicurezza del pontino Migliarello e il reticolo idrografico in località Trafinello per il quale è previsto un investimento di 800.000 euro
  • Il secondo, per lo stesso importo di 800.000 euro, concerne il potenziamento della raccolta delle acque bianche del quartiere Marinella
  • Il terzo intervento è il completamento dei lavori di regimentazione delle acque in via Matteotti e nella zona a monte dell’Istituto Pertini – Santoni per un importo di 600.000 euro
  • Il quarto intervento riguarda la messa in sicurezza del torrente Tuvolo nel quartiere Farina per un importo di 500.000 euro
  • Il quinto intervento è la regimentazione delle acque a monte di via S. Lucia e via Pallagorio nel quartiere Poggio Pudano per un importo di 1.500.000 euro
  • Il sesto intervento è la regimentazione delle acque meteoriche in località S. Giorgio e la sistemazione del fiume Esaro per un investimento di 700.000 euro
  • Il settimo intervento è la messa in sicurezza di via Scopellitti e via Peppino Impastato per un importo di 100.000 euro
  • L’ottavo intervento consiste nel potenziamento del sistema di raccolta delle acque meteoriche afferenti il tratto del torrente Pignataro e i suoi affluenti per un investimento di 1.000.000 di euro
  • Il nono intervento è la sistemazione idraulica e la messa in sicurezza della zona a monte di via Inghilterra per un importo di 500.000 euro
  • Il decimo intervento prevede la regimentazione delle acque a monte di via Gallucci nel tratto compreso tra la scuola “Montessori” e il comando di Polizia Locale. Importo previsto 400.000 euro
  • L’undicesimo intervento è la realizzazione del collettore per la regimentazione delle acque meteoriche nel Tuvolo e nell’Esaro per un importo di 700.000 euro.

Nel corso della conferenza stampa sono stati presentati anche i lavori di riqualificazione di via Gallucci per un importo di 300.000 euro nell’ambito del programma di manutenzione e riqualificazione straordinaria delle vie cittadine che ha già visto interventi in varie zone della città e programmati altri come il rifacimento della intera pavimentazione stradale nel quartiere Gesù

Ultimi Pubblicati

Consiglio Comunale: i “Soliti Stanchi” e un Centro Destra sfocato

«Se ce l’avessero raccontata all'inizio, di questa legislatura alla Agatha Ch..

Maltempo: danni alle strade provinciali, chiesto lo stato di calamità per il Crotonese

Ingenti i danni causati dal maltempo il 30 novembre e poi ancora il 3 e 4 dicemb..

Crotone: pattuglie appiedate nel centro cittadino per le festività natalizie

Dalla giornata di domani, verrà reso operativo un piano straordinario di contr..

Crotone: riapre al pubblico la Torre Aiutante del castello Carlo V

Riapre ed è restituita alla comunità cittadina anche la storica Torre Aiutante..