Lavori pubblici: sottoscrotto protocollo tra Comune di Crotone e Ance


Redazione
Redazione Crotone24news.it

palazzo-del-comune.jpg E’ stato sottoscritto un importante accordo di collaborazione tra Comune di Crotone ed A.N.C.E. A firmare l’atto il sindaco Vincenzo Voce e il presidente di Ance Crotone Giovanni Mazzei a seguito di un proficuo confronto avviato nell’immediatezza della notifica del ricorso al TAR promosso dall’ANCE in merito alla gara per la conclusione di accordi quadro per l’affidamento di lavori e servizi di ingegneria e architettura in attuazione del programma di “Antica Kroton”.

Con grande senso di responsabilità, nell’ottica di assicurare una reciproca, fattiva collaborazione, i sottoscrittori, nel prendere atto dello straordinario periodo che l’amministrazione si accinge ad affrontare in termini di realizzazione di opere pubbliche, hanno ritenuto opportuno sottoscrivere un accordo di collaborazione finalizzato a garantire una continua concertazione, con il coinvolgimento di tutti i soggetti attivi nel ciclo dei contratti pubblici. A tal riguardo si è deciso di istituire un “Tavolo permanente di lavoro del protocollo” per programmare e condividere le attività conseguenti all’applicazione del citato accordo.

Gli obiettivi e le finalità del tavolo sono quelle di elaborare e promuovere proposte, per la scelta delle procedure di gara di volta in volta più efficienti per l'affidamento e l'esecuzione degli appalti di lavori; promuovere ogni utile iniziativa diretta a formare ed assistere i RUP, nella scelta del criterio più idoneo per l’aggiudicazione degli appalti; attivare azioni di formazione ed assistenza tecnica ai RUP in ordine alle verifiche progettuali, alle verifiche sulle aggiudicazioni, esecuzione dei contratti e variazioni contrattuali; attivare azioni di formazione ed assistenza tecnica ai progettisti in ordine alle stime dei prezzi di appalto dei lavori posti in gara ed a quella analitica dei costi della sicurezza; promuovere tra le imprese la cultura della legalità e della qualità nell'esecuzione dei lavori nonché della sicurezza nei luoghi di lavoro; mirare alla definizione, nel rispetto delle prerogative del consiglio comunale, di un condiviso regolamento per gli affidamenti sotto soglia comunitaria; sostenere ed incentivare la qualificazione delle imprese esecutrici di lavori anche rappresentate da Ance Crotone; individuare azioni di sensibilizzazione, formazione ed attuazione per la razionalizzazione delle procedure di erogazione dei pagamenti e delle rendicontazioni finali.

Nel rinnovato spirito collaborativo, ANCE non provvederà ad iscrivere il ricorso al TAR già notificato, assicurandosi al contempo attraverso adeguate previsioni contenute nel protocollo la possibilità, entro i limiti di legge, di garantire una coerenza fra le categorie di lavoro previste dai documenti di gara e le lavorazioni da effettuare in concreto.

Ultimi Pubblicati

Edilizia Scolastica, l’Amministrazione presenta l’elenco dei progetti già approvati

E’ stato presentato in sala consiliare in piano di edilizia scolastica e PNRR ..

Regionale di Trenitalia: riapre la biglietteria della stazione di Crotone

Sarà operativa da domani, mercoledì primo febbraio, all’interno della stazio..

Regione Calabria: si dimette l'assessore alle Infrastrutture Mauro Dolce

“Ho riflettuto molto nelle ultime settimane e sono giunto ad un’importante d..

Legalità: alla Camera di Commercio di Crotone dibattito con Tina Montinaro

È stato un dibattito carico di emozioni quello che si è svolto nel pomeriggio ..