siti web crotone

Crotone24News.it Fatti e Notizie dal Crotonese

Crotone:
siti web crotone

Vigili del Fuoco di Crotone tra spirito di servizio e benemerenze 2023

Il prossimo 4 dicembre 2023 si celebrerà la Festività di S. Barbara Patrona del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e delle Capitanerie di Porto. La cerimonia congiunta Vigili del Fuoco-Capitaneria di Porto si svolgerà alla presenza delle Autorità Civili e Militari, a partire dal Prefetto di Crotone, nella Chiesa dell’Immacolata di Crotone dalle ore 10,30.

Oltre alla principale parte religiosa, la cerimonia proseguirà con la consegna delle benemerenze e con un breve bilancio dell'attività svolta nell’anno che va a concludersi.

La ricorrenza di S. Barbara, sempre molto importante sotto il profilo dei valori oggetto di celebrazione, è un’occasione per effettuare un bilancio dell’attività svolta nell’ultimo anno e quindi per fornire un rendiconto alla collettività di ciò che è stato l’impegno svolto dai Vigili del Fuoco della provincia di Crotone.

Le risorse

Sono attualmente impiegati nel Comando n°7 funzionari tecnici operativi e n°220 tra graduati e vigili operativi per svolgere il soccorso tecnico urgente a favore della popolazione sul territorio provinciale, nonché n°13 amministrativi per il supporto.

La sede del Comando, sita nella via G. Da Fiore di Crotone, sarà ampliata con la realizzazione di un nuovo edificio, i cui lavori sono iniziati ad ottobre scorso, per migliorare la logistica per gli automezzi speciali e per le risorse umane.

I tre distaccamenti dipendenti (Cirò Marina, Petilia Policastro, Distaccamento aeroportuale presso l’aeroporto di Crotone) sono oggetto di miglioramenti logistici. Nei prossimi tempi occorrerà consolidare e potenziare il dispositivo organizzativo e le risorse assegnate.

Gli interventi di soccorso tecnico urgente

Nell’ultimo anno l’attività di soccorso tecnico urgente ha riguardato poco meno di n°6000 interventi effettuati dalle squadre operative dei Vigili del Fuoco, con una evidente prevalenza degli interventi per incendi vegetazione sviluppatisi nel periodo estivo, caratterizzato da una miriade di incendi di vegetazione/bosco che hanno martoriato il territorio provinciale. A seguire, per numero di interventi, sono: gli interventi per soccorso a persona, crolli e verifiche statiche, incidenti stradale e danni d’acqua.

La statistica evidenzia un trend di crescita, considerato che nell’anno 2022 sono stati effettuati un totale di n°5536 interventi di soccorso tecnico urgente. Tali dati vengono forniti con orgoglio e consentono di sostenere, senza peccare di presunzione, che il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco rappresenta un sicuro e primario riferimento nel sistema sicurezza del Paese.

Formazione ed addestramento operativo

La formazione e l’addestramento del personale operativo rappresenta l’elemento distintivo del CNVVF a tutti i livelli organizzativi. I corsi di formazione che si sono potuti organizzare in ambito provinciale hanno riguardato la formazione di autisti di mezzi speciali e di soccorritori aeroportuali. Inoltre, il personale operativo ha partecipato ai corsi di formazione a livello regionale e nazionale per Direttore operazioni di spegnimento (DOS) per indirizzare i mezzi aerei della flotta VF, per operatori SAF, operatori apparecchiature NBCR e per istruttori professionali. Sono state svolte le sedute di retraining per il personale specialistico, necessarie per il mantenimento delle specializzazioni in materia di soccorso acquatico (SA), Speleo-Alpino-Fluviale (SAF), Tecniche di Primo Soccorso Sanitario (TPSS), nucleare biologico chimico radiologico (NBCR): il regolare svolgimento di tali attività hanno permesso il mantenimento operativo del numeroso personale specialistico in servizio.

La qualificazione professionale è una irrinunciabile leva strategica che qualifica il complesso del lavoro dei Vigili del Fuoco. Ciò in ogni campo. Proprio per questo, ogni anno, e non fa eccezione quello corrente, tante energie sono state riservate alle attività di formazione, informazione ed aggiornamento: non si tratta solo di aver espletato un dovere contrattuale. Si è trattato di un convinto investimento in qualità di professionisti del soccorso

Prevenzione incendi

Per quanto attiene alla importantissima azione istituzionale di prevenzione, la stessa ha riguardato una serie di atti svolti, sia per quanto attiene l’evasione di specifiche istanze ricevute, che per una azione di controllo sulle attività in esercizio.

Sono stati trattati ed evasi circa n°430 procedimenti amministrativi afferenti alla materia di competenza ai sensi del DPR 151/2011 tra pareri, rinnovi, Scia, volture, accesso agli atti, sopralluoghi, ecc...

L’attività di Polizia Giudiziaria, svolta in tutto il territorio provinciale con il coordinamento della Procura della Repubblica, ha riguardato reati oggetto di notizia, sia a seguito interventi di soccorso per incendi ed esplosioni (n°32) che a seguito di controlli ed ispezioni effettuati nelle attività (n°6). Si tratta anche di violazioni di norme di sicurezza sui luoghi di lavoro o di inadempienze in materia di prevenzione incendi.

A tali attività si aggiungono le partecipazioni dirette a Commissioni Tecniche, prevalentemente Commissioni di Vigilanza per i Locali di Pubblico Spettacolo e le partecipazioni a Conferenze dei servizi con espressione di pareri asincroni. In proposito, nell’ultimo periodo, si contano circa n°91 partecipazioni a tali consessi tecnici.

In merito alla formazione per gli addetti alla sicurezza sui luoghi di lavoro sono stati tenuti corsi di formazione ed effettuate sedute di esami (totale di n°21). Si tratta di un impegno significativo e qualificato che ha concorso nella generale attività di sicurezza sul territorio con riferimento particolare alla sicurezza nei luoghi di lavoro per la cui fattispecie i Vigili del Fuoco sono organo di vigilanza per quanto di competenza specifica (rischio incendio ed esplosione).

Diffusione della cultura della sicurezza

Uno degli obiettivi strategici del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco è la divulgazione della cultura della sicurezza. In tal senso si è partecipato ad una serie di iniziative svolte nelle scuole per iniziative autonome o di altri enti/associazioni. Tali iniziative hanno sempre riscosso grande apprezzamento e suscitato entusiasmo. A tale obiettivo partecipa anche la cosiddetta “Pompieropoli” rivolta ai più piccoli, organizzata dalla Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco, cui il Comando dà il suo contributo di risorse logistiche ed umane.

Benemerenze

Nella ricorrenza della festività di S. Barbara il Comandante, Dott. Ing. Roberto Fasano, consegna le benemerenze che l’Amministrazione ha attribuito al personale operativo che nel corso dell’anno sono state poste in quiescenza e che ha prestato servizio, senza demerito, oltre i 15 anni.

Quest’anno gli insigniti della “picozzina” (Diploma di Lodevole Servizio a testimonianza del servizio prestato nel Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco) sono:

Inoltre, il personale in servizio al quale è concessa la Croce di Anzianità per aver prestato effettivo lodevole servizio nel Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco per oltre 15 anni, dando prova di capacità e zelo, sono:

Infine, il Comandante consegna apprezzamenti al personale operativo in servizio al Comando di Crotone, per il comportamento, in specifici episodi, che ha dimostrato il particolare attaccamento al dovere.

Viene consegnato, infine, al Presidente Dott. Sergio Monteleone, un ringraziamento del Comandante al personale appartenente al Comitato di Crotone della Croce Rossa Italiana, per il fattivo ed efficiente supporto al personale operativo VF che ha operato in condizioni estreme in occasione di interventi di soccorso per incendi di vegetazione.

Conclusione

Le statistiche non sono mai perfettamente in grado di rappresentare pienamente l’attività dei Vigili del Fuoco, in ragione della oggettiva complessità e varietà che la caratterizza; è però certo che tali indicatori descrivono adeguatamente il grande lavoro espletato; ne rappresentano la difficoltà, l’intensità, il valore tecnico ed anche il sacrificio richiesto.

In ogni azione svolta dai Vigili del Fuoco possono rinvenirsi i valori fondanti della missione istituzionale: valori di solidarietà, di prossimità al cittadino, di vicinanza ai bisognosi ma anche valori tecnici e professionali di elevato profilo, sempre più di elevato, espressione di competenze tecniche fortemente profonde e sempre più evolute e specifiche.

Ultimi Pubblicati

Crotone: al via il bando di gara per il ponte tra S.Francesco e Gabelluccia

E’ stata pubblicata la gara per la realizzazione del ponte di Gabelluccia, a val..

Cutro: Occhiuto, grazie a Piantedosi per visita, importante vicinanza del governo

“Ringrazio il ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, per la visita che ha vol..

Isola: 48enne arrestato per detenzione illecita di armi e droga

La richiesta di intervento è arrivata direttamente ai Carabinieri della Tenenza ..

Crotone: abbandona un divano in zona S.Antonio, filmato e sanzionato

Continua l'attività di controllo del NOA (Nucleo Operativo Ambientale) del Coman..